Ricerca e Sviluppo

La realizzazione di tecnologie a sostegno dell’Economia Circolare, dell’efficientamento energetico e della sostenibilità ambientale nasce dallo studio e dallo sviluppo di idee innovative tali dar vita a processi di valorizzazione e miglioramento continuo.
La divisione di Research & Development della Sistemi Energetici opera nel laboratorio aziendale situato nell’hub del Polo Tecnologico per l’Economia Circolare e le Fonti Rinnovabili e precisamente nella zona identificata come “SPAZIO LAB”.

R&S i filoni di ricerca

Le attività di ricerca sono svolte secondo i principi di circolarità (zero waste) e sostenibilità ambientale dei processi di valorizzazione e conversione della materia organica e di efficienza energetica dei processi industriali.
I progetti di ricerca vengono studiati e realizzati partendo dai principi della green chemistry e al momento riguardano tre importanti filoni di ricerca:
Depurazione del biogas mediante rimozione dei H2S e abbattimento della CO2;
Liquefazione del Biometano in Bio-LNG;
Recupero dei nutrienti mediante il trattamento del digestato.

Cleaning del Biogas e Upgrading

Per quanto riguarda l’abbattimento dell’H2S, la Sistemi Energetici ha studiato diverse tecnologie innovative per il cleaning del biogas che sono state dapprima testate a livello di laboratorio e successivamente sono stai realizzati dei prototipi su scala reale.
Per quanto concerne l’Upgrading del biogas l’innovatività dei processi studiati dalla Sistemi consiste nell’utilizzare delle soluzioni con elevato potere assorbente della molecola in questione e una più semplice capacità rigenerativa in termini di condizioni operative, pur preservando la sostenibilità ecologica dell’intero processo.
BIO-LNG: la nuova frontiera della mobilità verde

Se il biometano favorisce la decarbonizzazione nel settore dei trasporti, il BIO-LNG rappresenta il reale futuro della green-mobility grazie a suoi enormi vantaggi, come ad esempio un più agevole trasporto rispetto al metano compresso.
La Sistemi Energetici ha implementato e ottimizzato un ciclo termodinamico applicato al processo di liquefazione del biometano. La sfida è nata dalla necessità di applicare processi di liquefazione del biometano che ad oggi non sono molto diffusi soprattutto a causa degli elevati consumi energetici.
L’innovatività della ricerca condotta consiste nell’utilizzare un processo applicato sulla piccola scala (massimo 500 Smc/h di biogas trattato) che presenta ridotti consumi energetici e di gestione.
Il lavoro svolto su una sezione del processo implementato è stato presentato al 77° Congresso dell’Associazione Termotecnica Italiana ed è possibile scaricare il Paper nell’area download del sito.

Valorizzazione del digestato Economia Circolare applicata in agricoltura

Da sempre vicina ai temi inerenti la riduzione degli impatti ambientali, la Sistema ha strutturato un importante filone di ricerca sullo studio e lo sviluppo di processi innovativi finalizzati al recupero delle sostanze nutrienti dal digestato.
Si ritiene infatti essenziale recuperare sostanze quali azoto e fosforo contenuto nel digestato per consentire un miglior reimpiego in agricoltura piuttosto che una dispersione in maniera incontrollata in ambiente, il più delle volte senza rispettare quanto definito dalla Direttiva Nitrati.
Tra i progetti sviluppati dalla Sistemi Energetici si ricorda il contemporaneo recupero delle sostanze nutrienti dal digestato sottoforma di Sali terziari combinati (es. struvite).

L’unione fa la forza

Nei progetti di Ricerca e Sviluppo svolti, la Sistemi può vantare collaborazioni con importanti centri di ricerca universitari tra i quali si ricorda:
l’Università degli Studi di Foggia, Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimenti, Risorse Naturali e Ingegneria (DAFNE)
il Politecnico di Bari, Dipartimento di Meccanica Matematica e Management (DMMM)
l’Università degli Studi di Milano, Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali – Produzione, Territorio, Agroenergia (DISAA), Gruppo Ricicla
l'Università LUM, LUM Enterprise Digital Partner